Rosanna Marziale racconta la sua idea di gusto sospesa tra modernità e tradizione


Se da qualche anno l’alta cucina italiana parla anche al femminile, lo si deve a chef come lei che hanno saputo coniugare talento e intraprendenza. Dire di Rosanna Marziale è dire di una donna del sud che ha conquistato la stella Michelin dando ai sapori alla tradizione il gusto della modernità

Rosanna, partiamo da una curiosità: dove e cosa mangia uno chef stellato quando non è nel suo ristorante?

Rosanna, la tradizione è un punto di riferimento ma con la mozzarella di bufala campana DOP, un prodotto che più tradizionale non si può, tu hai realizzato ricette molto innovative arrivando addirittura a proporla in una versione Thai. Come è nata l’idea?

Rosanna, a proposito dei tuoi viaggi, che idea ti sei fatta della cucina italiana girando per il mondo. Secondo te, qual è il suo tratto distintivo? Cosa la differenzia da tutte le altre? 

 Rosanna, a questo punto viene naturale chiederti qual è la tua idea di gusto?

 Rosanna, se dovessi, invece, indicare un attrezzo di cucina che per te simboleggia l’idea di praticità, cosa ti verrebbe in mente? 

Rosanna, per chiudere, parliamo di un tema di grande attualità: lo spreco alimentare. Come si affronta praticamente questo problema in un ristorante stellato come il tuo?

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend