Arriva da Londra un’innovativa idea di ristorazione che punta sulla pausa pranzo intelligente


La domanda è semplice: a quando la prima apertura italiana? Sì, perché l’idea di ristorazione proposta dalla catena londinese Vita Mojo è così al passo con i tempi che è davvero facile prevedere il suo successo a livello internazionale o, quanto meno, è facile prevedere che presto vanterà innumerevoli tentativi di imitazione.

Come funziona il takeaway di Vita Mojo

L’innovativo format è basato sull’offerta di piatti da asporto salutistici e, soprattutto, personalizzabili in base alle proprie esigenze. In pratica, ci si collega sul sito www.vitamojo.com e si inizia a scegliere cosa mangiare combinando portate principali, contorni e salse. Composto il piatto, basta un click per conoscere il suo impatto calorico, qual è il valore di proteine, carboidrati e grassi nonché quali allergeni contiene.  A questo punto non resta che pagare aspettando la consegna del pasto in ufficio.

Chi ha la possibilità di spostarsi può seguire la stessa procedura recandosi nei due punti vendita attualmente presenti nella capitale inglese, uno nei pressi della Cattedrale di St. Paul e l’altro a due passi dal mercato di Spitalfield. Anche in questo caso, il processo di scelta è rigorosamente hi-tech grazie ai numerosi tablet presenti nei locali; quello che fa la differenza è un ambiente ricco di elementi naturali, come i tronchi che reggono i piani di appoggio, e una cucina a vista, sinonimo di trasparenza.

Alimentazione sana anche fuori casa

Il successo di Vita Mojo deriva, molto probabilmente, proprio dall’approccio salutistico che ne ispira la filosofia aziendale. L’obiettivo dichiarato è, infatti, quello di aiutare i clienti a seguire uno stile di alimentazione sano e equilibrato, fatto su misura e senza rinunciare alla comodità del takeaway. Un obiettivo a cui concorre fattivamente Helene Patounas, la responsabile nutrizionista del progetto, che è a disposizione per indicazioni e consigli. E magari per stilare un piano alimentare ad hoc.

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend