Con l’arrivo della primavera, 20 milioni di italiani si dedicano alla coltivazione fai da te


Conta poco che si tratti di un bell’orto destinato a pomodori e verdure oppure di semplici vasi da far fiorire sul balcone di casa: quando le temperature iniziano a salire, la tentazione di riscoprirsi produttori è irresistibile per almeno due italiani su sei.

Questo è quanto emerge da uno studio della Coldiretti che ha stimato in ben venti milioni il numero di nostri connazionali che amano la coltivazione ‘fai da te’. Il dato sembrerebbe eclatante, ma in realtà è in stretta relazione con un interessante trend che sta investendo l’intera agricoltura italiana e che il Rapporto Ismea Svimez ha perfettamente fotografato registrando nel 2016 sia una crescita dell’occupazione giovanile (addirittura + 12,9% al Sud) sia un aumento delle iniziative imprenditoriali in ambito terriero.

“Se in passato erano soprattutto i più anziani a dedicarsi alla coltivazione dell’orto, – osservano i dirigenti della Coldiretti – adesso la passione si sta diffondendo anche tra i più giovani e tra persone completamente a digiuno delle tecniche di coltivazione. Un bisogno di conoscenza che è stato colmato con il passaparola e con le pubblicazioni specializzate”.

Molto significativi i dati relativi alle motivazioni che spingono sempre più italiani a (ri)scoprire la zappa: il 25,6% coltiva da sé piante e/o ortaggi soprattutto per la voglia di mangiare prodotti sani e genuini; il 10% lo fa per passione mentre il 4,8% lo fa per risparmiare. Interessante, poi, notare come questo “ritorno alla terra” abbia una diffusione trasversale tra uomini e donne, fasce di età e territori di residenza. Anche se, vale la pena ripetersi, sono soprattutto i giovani ad essere i più incuriositi con una percentuale che supera il 50% tra quelli che hanno tra i 18 ed i 34 anni.

ORTO URBANO

Insomma, gli italiani sono sempre più affascinati dall’idea della coltivazione fai da te tant’è che la stessa Coldiretti si è inventata la figura del tutor degli orti in città, un esperto presente in alcuni mercati di Campagna Amica. A lui il compito di svelare trucchi e segreti per realizzare coltivazioni anche in ambito urbano. A proposito, l’investimento per realizzare un orto si può stimare intorno ai 250 euro per 20 metri quadrati ‘chiavi in mano’. Che dite, è troppo? Secondo noi, assolutamente no.

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend