Le varietà San Marzano e Corbarino utili contro il cancro gastrico


I pomodori che combattono i tumori intestinali

Le varietà San Marzano e Corbarino utili contro il cancro gastrico. Le proprietà benefiche dei pomodori sono note a tutti, ma ora ce n’è una di interesse vitale che interessa i San Marzano e i Corbarini. A rivelarla è un recente studio pubblicato sul prestigioso Journal of Cellular Physiology: gli estratti totali di queste due varietà contrastano il cancro gastrico. Per la precisione, inibiscono la crescita e le caratteristiche maligne di quello che è, dati alla mano, la quarta patologia tumorale più diffusa la mondo.

Le virtù dei pomodori San Marzano e Corbarini

L’importante scoperta è frutto del prezioso lavoro svolto, presso l’Istituto Pascale di Napoli, da un gruppo di ricercatori diretti dal prof. Antonio Giordano. La particolarità del loro studio è stata l’essersi concentrati sulle proprietà dei pomodori nella loro interezza piuttosto che sulle capacità antiossidanti dei loro singoli componenti. Ecco spiegata l’attenzione per gli estratti totali e, in particolare, per quelli dei San Marzano e dei Corbarini. I risultati degli esperimenti condotti hanno evidenziato che queste due varietà di pomodori sono inibiscono la crescita e la clonazione in solido di tre linee tumorali cellulari gastriche. Un risultato che non sembra, però, dipendere solo dalla presenza di molecole specifiche, come il licopene, ma dall’intero patrimonio genetico di San Marzano e Corbarini. È frutto, cioè, di questi pomodori nel loro insieme.

L’importanza di un regime alimentare senza eccessi

Analizzando i dati ottenuti, il prof. Giordano ha sottolineato come gli estratti di San Marzano e Corbarini possano rivelarsi utili sia nella fase di prevenzione che come supporti nelle terapie convenzionali. Per il resto, rimane il fatto che il cancro gastrico va innanzitutto combattuto con un corretto regime alimentare.Perché, se è vero che può avere origini genetiche o può essere causato dal temibile Helicobacter pylori, è anche vero che può determinarsi per un eccessivo consumo di prodotti affumicati e salati. Certi tipi di insaccati, per esempio.

 

 

 

Fonte foto: www.giardinaggio.net

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend