Degna di un libro di Dan Brown, ecco la storia del dolce simbolo della pasticceria italiana


È il dolce italiano più famoso al mondo, tanto che la parola “tiramisù” è entrata nel nostro linguaggio comune al pari di “ciao” o “pizza”. Mascarpone, tuorlo d’uovo, savoiardi imbevuti nel caffè e una spolverata di cacao amaro: semplice nella preparazione, esplosivo nel gusto. La storia di questo dessert, però, è avvolta nel mistero. Sono tante le città e gli chef che si contendono la paternità del tiramisù, proviamo a sbrogliare un po’ la matassa!

L’ANTENATO DEL TIRAMISÙ

I primi dolci con “biscottini alla savoiarda” risalgono al XVII secolo. Il primo ad elaborare la ricetta è stato Bartolomeo Stefani, cuoco dei Gonzaga a Mantova. Tra le rivendicazioni sulla nascita del tiramisù c’è anche quella cucina torinese, i savoiardi con cui è composto il dolce sono, infatti, inequivocabilmente piemontesi. Trasferendoci verso il centro Italia, è a Siena che, tra XVII e XVIII secolo, viene inventata la “zuppa del duca” con una preparazione molto simile al tiramisù di oggi.

MADE IN U.S.A.

Tra le teorie più singolari sulle origini del tiramisù c’è la testimonianza di Carminantonio Iannaccone. Originario di Avellino ma poi emigrato in Veneto, sostiene di averlo creato a Treviso negli anni Settanta per poi esportarlo in America.

FRIULI VENEZIA GIULIA O VENETO?

Ecco la disputa più vivace e colorita. Secondo la versione veneta, il tiramisù è nato a Treviso, precisamente alla fine degli anni ‘60 nel ristorante “Alle Beccherie” ad opera del pasticciere Roberto Linguanotto. Il nome deriverebbe dal dialetto veneto “tiramesù” in virtù delle sue proprietà energizzanti. Secondo la versione friulana, invece, sarebbe stato creato tra le cittadine di Tolmezzo e Pieris di San Canzian D’Isonzo. Per la precisione, il dessert sarebbe nato nell’albergo Roma di Norma Pielli, dove veniva preparato il “Dolce Torino di Pellegrino Artusi”. La ricetta originaria prevedeva una base di savoiardi, tuorlo, cioccolata e burro, quest’ultimo ingrediente fu poi sostituito al mascarpone e i biscotti intinti nel caffè.

LA VERITÁ

Due food writer, Clara e Gigi Padovani, hanno impiegato due anni per risolvere il gustoso mistero. Secondo le loro ricerche, diventate poi un libro, le origini del tiramisù vanno rintracciate nel Friuli, proprio tra i comuni di Tolmezzo e Pieris di San Canzian D’Isonzo.

 

 

Fonte foto:Pexels.com

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend