News Board

«Creative Journal»

IL VERO FALSO DEI FICHI Un frutto con tante proprietà benefiche. Da conoscere senza incorrere in idee sbagliate

25 settembre 2017,   By ,   0 Comments
Foto: www.unsplash.com

I fichi ci faranno compagnia ancora per poche settimane, poi scompariranno dai mercatini rionali e dai supermercati. Sì, perché i fichi appartengono a quella, purtroppo ormai, limitata categoria di frutti che si trovano solo nella loro stagione. Cioè sul finire dell’estate, se si eccettuano quelle varietà di piante che fioriscono anche a giugno. A proposito di varietà, va ricordato che in Italia se ne contano tantissime. Lo testimonia la colorazione che spazia dal verde chiaro al viola scuro, quasi tendente al nero.

Insomma, i fichi sono frutti che meritano una conoscenza approfondita.

falso

I fichi secchi hanno le stesse calorie di quelli freschi.

Falso 

Il divario calorico tra fichi freschi ed essiccati è notevole: 47 calorie contro 256 ogni 100 grammi. Il motivo di questa sostanziale differenza risiede nell’acqua, la cui presenza raggiunge i 75 grammi in un etto di prodotto. Al contrario, i frutti secchi presentano una forte concentrazione di nutrienti.

vero

Sono una fonte di energia.

Vero

I fichi sono ricchi di zuccheri, vitamine e sali minerali, motivo per il quale sono considerati una fonte di energia gustosa e 100% naturale. Rappresentano un’ottima alternativa a dolci e caffè per le persone che necessitano di un po’ di sprint. E, quindi, per bambini, anziani, donne incinte ed atleti.

falso

Se ne possono mangiare grandi quantità.

Falso

Il consumo eccessivo di fichi può determinare gravi controindicazioni in termini di iperglicemia, diarrea e sovrappeso. Nel caso di frutti freschi, la dose giornaliera consigliata è di 170 grammi cioè tre fichi di media grandezza. Nel caso di frutti essiccati, rimane invariato solo il numero dei fichi non il peso. In ogni caso, rimangono fortissime le limitazioni per i diabetici: possono concedersi solo frutti freschi ma saltuariamente e con moderazione.

vero

Sono lassativi.

Vero

La più nota delle proprietà dei fichi è la loro capacità di contrastare la costipazione. Tutto merito dell’azione combinata di due tipi di fibre, le insolubili e le solubili. Tra le prime, la più presente è la lignina che, non essendo digeribile, arriva all’intestino intatta favorendone la peristalsi. Le seconde, invece, sono delle mucillagini che favoriscono il transito intestinale agendo come un gel.

falso

Nemici della pressione sanguigna e delle ossa.

Falso

La buona presenza di potassio aiuta a migliorare la circolazione sanguigna contribuendo a regolarizzare la pressione. Per questo motivo si consiglia di inserire i fichi in un’alimentazione che debba garantire la buona salute del sistema cardiocircolatorio.

Dal canto suo, la presenza di calcio aiuta a rafforzare le ossa e a mantenere i denti più forti. L’importante è consumarli quando sono maturi: da luglio a settembre

vero

Combattono le infiammazioni.

Vero

Pochi sanno che i fichi sono utilizzati contro infiammazioni. Ad esempio, si utilizzano impacchi di fico per contrastare l’evolversi di un ascesso. Sono da adoperare localmente e vanno bene anche contro i gonfiori. Per lo stesso motivo si impiegano estratti di fico anche in estetica: per combattere i foruncoli e, più in generale, per la difesa della pelle. Sono utili anche contro le infiammazioni urinarie.

Lascia un commento







Send this to friend