Uno studio inglese rivela alcune proprietà benefiche del gin tonic


Dici gin tonic e pensi ad uno dei cocktail più popolari, non certo ad una bevanda dalle insospettabili proprietà benefiche. Dall’Inghilterra, però, arriva una notizia che potrebbe nobilitarlo anche agli occhi dei più inguaribili astemi. A rivelarla è l’Asthma UK, una onlus attiva nel campo della cura e della prevenzione degli attacchi di asma. Ebbene, i risultati di un suo studio indicherebbero che il gin tonic non peggiora i sintomi dell’asma come altri alcolici.

IL GIN TONIC BENEFICO

Secondo questa ricerca, tutto dipenderebbe dalla scarsa presenza di solfiti e istamine, queste ultime, tra l’altro, alla base delle allergie. Il 64% di chi soffre di asma vede peggiorare le proprie condizioni dopo avere bevuto vino o altro alcolico. Questo, però, non si ripete con un bicchiere di gin tonic. Perché? Innanzitutto perché il gin è un distillato e, come tale, ha un contenuto relativamente basso di istamine. A differenza della vodka, che pure è un distillato, il gin vanta poi un’altra proprietà: è totalmente privo di solfiti. E questo per il particolare processo di produzione con cui viene realizzato. Il disposto combinato di queste due caratteristiche farebbero del gin tonic un alcolico molto più tollerabile di altri. Addirittura sarebbe di sollievo per gli asmatici che lo bevessero in sostituzione di birra o vino. Vista la fonte autorevole, si tratta di una notizia interessante che, curiosamente, richiama le origini di questa bevanda. Il gin tonic non fu inventato da un precursore dei moderni barman, ma da un medico. L’olandese Franciscus de la Boe, assertore dei benefici del ginepro per la circolazione sanguigna. Correva l’anno 1650 e, dopo vari tentativi, unì le bacche della pianta con altre erbe sospendendole in un distillato chiaro. Aveva creato il gin.

 

Per saperne di più https://www.asthma.org.uk/about/media/news/blog-post-gin-and-tonic-pinch-of-salt/

 

 

Fonte foto: www.pexels.com

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend