Consumatori in subbuglio per un allarme che arriva dalla Germania


Che mondo sarebbe senza Nutella? La popolare domanda retorica, geniale intuizione pubblicitaria, corre il rischio di essere soppiantata da un altro quesito, molto meno rassicurante. La Nutella rimane al centro dell’interrogativo, ma stavolta ci si chiede: è cambiata la sua ricetta? E in che modo? Domande giustificate, e per niente retoriche, che hanno trovato origine in un allarme proveniente dalla Germania.

COM’È CAMBIATA LA RICETTA DELLA NUTELLA

A lanciare l’allerta è stata un’associazione di consumatori di Amburgo che ha esaminato le nuove confezioni immesse sul mercato. Tutto è partito da alcuni appassionati della crema spalmabile che segnalavano un colore più brillante del solito. Da qui è scattata una verifica che ha messo a confronto barattoli nuovi con barattoli più vecchi. L’analisi delle etichette ha confermato i timori dei consumatori: ingredienti e quantità non erano più le stesse. I cambiamenti più evidenti hanno interessato le percentuali di latte scremato in polvere e degli zuccheri, passate rispettivamente dal 7,5% all’8,7% e dal 55,9% al 56,3%. Percorso al contrario per i grassi che, invece, sono scesi dal 31,8% al 30,9%. Dati parziali, visto che in etichetta non è indicata la quantità di nocciole, ma sufficienti a scatenare i consumatori tedeschi. Secondo loro, infatti, l’aumento della quota di latte in polvere servirebbe a nascondere proprio la riduzione della quantità di cacao. Senza contare che la qualità della nuova Nutella sarebbe inficiata anche dall’aumento degli zuccheri.

LA REAZIONE DELLA FERRERO E LE PROTESTE SUL WEB

La diffusione della notizia ha allargato i confini territoriali della protesta facendola approdare rapidamente sul web. La campagna Twitter #boycottNutella sembra essere solo la prima di una lunga serie di contestazioni. Di fronte al clamore crescente è scesa in campo anche la Ferrero con una serie di precisazioni. La prima è quella relativa al sapore e alla qualità che, secondo l’azienda piemontese, non sarebbero cambiati. La seconda è relativa ai paesi in cui la ricetta della Nutella è cambiata: al momento solo Germania e Francia. Nessun commento sulla variazione della percentuale di nocciole, ma questa, va detto, non si sapeva nemmeno prima perché segreto industriale. Insomma, è vero: il mondo della Nutella sta cambiando e i cambiamenti stanno interessando sia la ricetta che i barattoli. A proposito: non è che il nuovo packaging sia stato pensato per celare qualcosa? In effetti, il colore della crema non si vede proprio…

 

 

 

Fonte foto: www.targatocn.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend