Dal nord al sud Italia alcune ricette dal sapore tradizionale


Se sei sopravvissuto alle abbuffate natalizie non puoi ancora tirare un respiro di sollievo. Sì, il Carnevale è in arrivo e come ogni festa tradizionale che si rispetti, bisognerà osservare la tradizione…soprattutto a tavola!

E la tradizione, quella pagana prima ancora di quella cristiana, vuole che il Carnevale sia “trasgressione”, un giorno l’anno per concedersi un’evasione dalla quotidianità.

Dunque, armati di coraggio perché ci saranno tentazioni di ogni genere sulle tavole, dal nord al sud Italia.

Dolci fritti a parte, se non hai ancora un’idea chiara di quale sarà il tuo menù di Carnevale puoi seguire i nostri consigli delle ricette coloratissime e dal sapore nostrano!

1. Antipasto: Crocchette di zucca farcite di formaggio

Le crocchette di zucca sono uno sfizioso antipasto tipico di Vicenza. Possono essere realizzate fritte ma, se le preferisci più “light”, anche al forno, lasciando le crocchette cuocere per circa 30 min. a 180°.

Ingredienti x 4 persone

  • 1 kg di zucca
  • 150 grammi di pane grattugiato
  • 150 grammi di grana grattugiato
  • olio di semi di arachidi
  • sale q.b.
  • 3 uova
  • 100 grammi di fontina
  • 50 grammi di burro
  • farina
  • pepe q.b.

Procedimento

  1. Pulisci la zucca, tagliala e disponila a fette su una teglia rivestita di carta d’alluminio. Ricopri con un altro pezzo di carta da alluminio e metti in forno caldo a 200° per 45 minuti.
  2. Una volta tolta dal forno, lascia riposare la zucca per qualche minuto, poi inseriscila nel passaverdure e realizza una purea.
  3. Versa la purea in una pentola e mettila sul fuoco, questo procedimento ti servirà per asciugarla. Nel frattempo, continuando a mescolare il composto, aggiungi il burro e il formaggio grattugiato e lascia cuocere finché il composto non risulterà asciutto.
  4. Regola di sale e pepe e poi togli dal fuoco, quando sarà tiepido unisci 1 uovo e 75 grammi di pane grattugiato e incorporali bene mescolando, poi lascia raffreddare del tutto.
  5. In una ciotola sbatti le altre due uova, versa in un piatto il pane grattato rimasto e in un altro piatto la farina.
  6. Forma con le mani delle polpette con un poco di composto alla zucca, grandi come un’albicocca, poi fai un buco al centro e metti un pezzetto di fontina, richiudi bene l’impasto per mantenere il composto all’interno di ogni pallina.
  7. Passa poi nella farina, nell’uovo sbattuto e infine nel pane grattato.
  8. Friggi le crocchette in abbondante olio bollente.
  9. Dopo aver lasciato le crocchette sgocciolare per alcuni secondi su della carta da cucina, servile calde.

2. Primo: Risotto ai coriandoli

carnevale
Fonte: Compfight.com

Dai mille colori e profumi grazie alle verdure di stagione che lo compongono, il risotto ai coriandoli è un piatto tipico della regione Toscana. Perfetto per colorare la tavola di Carnevale!

Ingredienti x 4 persone

  • 250 grammi di riso arborio
  • 200 grammi di prosciutto cotto a cubetti
  • 2 zucchine
  • 2 melanzane
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 30 grammi di burro
  • 60 grammi di parmigiano
  • quanto basta di prezzemolo
  • quanto basta di sale

Procedimento

  1. Taglia a cubetti i peperoni, le zucchine e le melanzane. Trita finemente la cipolla e falla rosolare in una padella con l’olio extravergine d’oliva. Quando la cipolla comincia a imbiondire aggiungi i coriandoli di verdura.
  2. Fai rosolare i coriandoli per 5-10 minuti senza salarli, altrimenti diventano molli. Sollevali dalla padella con una schiumarola e tienili da parte. Nel frattempo versa il riso nella padella con il fondo di cottura delle verdure e fallo tostare per 3-4 minuti.
  3. Sfuma con il vino bianco e fai evaporare l’alcool. Ricopri il riso con acqua calda o brodo vegetale, sala e porta lentamente a bollore. Copri e cuoci il riso per 30 minuti, aggiungendo altra acqua man mano che il fondo di cottura si asciuga.
  4. Quando il riso è cotto, aggiungi i coriandoli di verdura salati a parte, i cubetti di prosciutto e il burro e mescola. Manteca il tutto con il parmigiano a fuoco spento e completa con del prezzemolo tritato.
  5. Il risotto è pronto per essere servito!

3. Secondo: Polpette al sugo

carnevale
Fonte: Compfight.com

Classico secondo di carne tipico della domenica in Campania, le tenere polpette ricoperte di salsa faranno felici adulti e bambini. 

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr di carne macinata di bovino
  • 4 fette di pancarrè
  • 100 ml di latte
  • 2 cucchiai di pecorino
  • 2 uova
  • 1 lt di passata di pomodoro
  • prezzemolo
  • basilico
  • sale
  • pepe
  • olio

Procedimento

  1. Se hai del pane raffermo puoi usare quello, altrimenti puoi utilizzare le fette di pancarrè e metterle in ammollo con un po’ di latte.
  2. Dopo aver strizzato la mollica di pane, aggiungi la carne macinata, le uova , il pecorino, sale e pepe e il prezzemolo tritato.
  3. Lavora l’impasto e, quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati tra loro, forma le polpette e mettile su un piatto, poi falle riposare in frigo per 30 minuti.
  4. Cuoci le polpette in una padella con l’olio e, arrivate a doratura, aggiungi la salsa di pomodoro e il basilico.
  5. Lascia cuocere le polpette nella salsa per 40 min, et voilà!

4. Contorno: Cipolle in agrodolce

carnevale
Fonte: Pexels.com

La cipolla in agrodolce è una delle ricette siciliane più conosciute e apprezzate, poiché è un contorno che si abbina perfettamente sia alla carne che al pesce.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 cipolle bianche o rosse
  • olio d’oliva
  • 6 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 3 cucchiai di zucchero
  • sale
  • pepe

Procedimento

  1. Pulisci la cipolla, tagliala a fettine non troppo sottili e mettila a rosolare in padella con un po’ d’olio.
  2. Abbassa la fiamma e, dopo aver aggiunto un po’ di sale, lascia appassire la cipolla a fuoco basso.
  3. Dopo una decina di minuti circa, alza di nuovo la fiamma e aggiungi l’aceto di vino bianco, lo zucchero e mescola bene.
  4. Non appena lo zucchero si sarà sciolto, le cipolle assumeranno un aspetto denso, quasi caramellato. Spegni la fiamma e lascia raffreddare.

5. Dolce: Chiacchiere

carnevale
Fonte: Compfight.com

Sono tra i più classici dolci di Carnevale, anche se il loro nome cambia a seconda della regione italiana in cui ci troviamo. Si chiamano chiacchiere in Lombardia e in Campania, frappe e sfrappole in Emilia Romagna, cenci o donzelle in Toscana, crostoli o galani in Trentino e Veneto. E, ancora, bugie, nastri di suora, nodi d’amore, intrigoni.

Ingredienti per 1 vassoio

  • 300 gr di farina
  • 2 uova
  • 50 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di buccia di limone
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • 3 cucchiai di vino bianco
  • 3 cucchiai di limoncello
  • 100 gr di zucchero a velo
  • olio di semi

Procedimento

  1. Disponi la farina a fontana con al centro le uova, lo zucchero, l’olio, la buccia di limone grattugiata e un pizzico di sale. Inizia a impastare aggiungendo man mano il vino e il limoncello.
  2. Forma un panetto morbido ed elastico, amalgamando bene il composto.
  3. Dividi l’impasto in 4 panetti più piccoli e con un matterello stendi una sfoglia sottilissima. Se invece hai la macchina per la pasta, passaci l’impasto più volte, ripiegando e spianando la pasta ogni volta, impostando il rullo al livello 5.
  4. Adagia man mano le sfoglie su una spianatoia infarinata. Con una rotellina dentata ritaglia delle striscioline, lunghe 6 cm e larghe 2 cm (o della misura che volete).
  5. Versa l’olio di semi in una padella e quando sarà bollente, friggi le chiacchiere poche per volta. Una volta dorate, solleva le chiacchiere con una schiumarola e dopo averle sgocciolate, disponile su della carta assorbente.
  6. Appena si saranno raffreddate cospargile di zucchero a velo vanigliato e buon appetito!

Commenti

commenti

Send this to friend